Social Network e Salute digital marketing farmaceutico

Social Network e Salute: il 99% dei pazienti ritiene che i social siano “potenzialmente” utili alla divulgazione sanitaria

Media For Health by

Il 99% dei pazienti intervistati dalla “NEJM Catalyst Insights Council Survey on Patient” ritiene che i social  network siano “potenzialmente” utili alla divulgazione sanitaria.

La gestione delle patologie croniche e la promozione di comportamenti a tutela della salute rappresentano i migliori usi dei social network.

Di seguito si rappresentano le situazioni più importanti, secondo lo studio, in cui i social network risultano più utili alla divulgazione di informazioni inerenti la salute.

Social Network e SaluteTratto da catalyst.nejm.org 

Nella survey più recente di NEJM, Catalyst Insights Council Patient Engagement Survey, incentrata su “I social network per migliorare la salute pubblica”, il 99% degli intervistati ha dichiarato che i social network sono potenzialmente utili alla diffusione di informazioni inerenti la salute, in particolare per quanto riguarda la gestione delle patologie croniche (citate dall’85% degli intervistati) e la promozione di stili di vita a tutela della salute, come la perdita di peso, l’attività fisica e l’alimentazione sana (78%).

I membri del NEJM Catalyst Insights Council coinvolti nella survey — rappresentati da dirigenti sanitari, professori e clinici — intravedono opportunità significative di migliorare la salute pubblica implementando o promuovendo i social network esistenti.

La ricerca chiave condotta dal sociologo medico Nicholas Christakis mostra il forte legame dei comportamenti che portano all’obesità, al tabagismo ed all’alcolismo nell’ambito dei social network.

Circa 3/4 dei membri dell’Insight Council, che hanno risposto alla survey, riferisce che la loro organizzazione utilizza alcuni tipi di social network come parte integrante delle loro iniziative di divulgazione sanitaria, ma il 90% di essi sostiene che “questi social network non siano ancora maturi o che lo siano solo lievemente”.

Facebook e altri siti social media fanno vedere nella vita di tutti i giorni la potenza delle reti sociali e delle influenze che gli individui esercitano sui comportamenti altrui.

Storicamente, la divulgazione sanitaria si è esclusivamente focalizzata sui singoli pazienti.

Sta crescendo sempre più la consapevolezza che i social network in ambito sanitario – quali PatientsLikeMe e Connected Living – possono essere di aiuto a migliorare i comportamenti a tutela della salute.

I social network possono mettere a disposizione informazioni preziose e comunità per i pazienti che altrimenti si sentirebbero abbandonati a combattere da soli una patologia nuova o già esistente.

Articolo completo 

 

 

 

 

You may also like