CARICAMENTO

Type to search

App e Diabete: Livongo e gli altri, ecco come funzionano

Top

App e Diabete: Livongo e gli altri, ecco come funzionano

Media For Health
Share
app e diabete

Il diabete: le tecnologie possono aiutare a monitorarlo e ad affrontarlo, tra le altre cose mettendo i pazienti a diretto contatto con i medici, in maniera oltretutto continuativa nel corso del tempo. Tutto questo ha portato a un fiorire di startup che hanno pensato a una serie di soluzioni tecnologiche e di app che, tramite connessione con il misuratore della glicemia o della pressione arteriosa, facilitano la vita del paziente affetto da diabete di Tipo 1 o di Tipo 2.

Alcune delle startup più arrembanti negli ultimi anni sono state Kinetxx, che fornisce una terapia fisica virtuale ai pazienti, corredata da messaggistica e monitoraggio degli esercizi; e MavenClinic, una guida medica online e consigli personali per la salute delle donne.


App e Diabete: nell’ambito del diabete è Livongo il nome che sta diventando un punto di riferimento oltreoceano, perché fornisce una serie di strumenti completa, facile da usare ed efficace. Livongo è un programma di coaching sulla salute basato sui dati che consente alle persone con diabete di condividere registri di glucosio nel sangue con medici e pazienti allo scopo di ricevere feedback nel periodo che intercorre tra una visita del medico e l’altra.

Si tratta della prima startup di salute digitale a quotarsi in borsa con un prezzo per azione che oscilla tra 20 e 23 dollari e che potrebbe consentire alla startup di raccogliere più di 280 milioni di dollari portando il suo valore di mercato a oltre 2 miliardi di dollari. FONTE https://www.globenewswire.com/news-release/2019/07/15/1882447/0/en/Livongo-Announces-Launch-of-Initial-Public-Offering.html

La piattaforma analizza i dati per costruire una cartella clinica del paziente, il che consente agli specialisti connessi alla piattaforma di offrire consigli in tempo reale su dieta, farmaci ed esercizi da effettuare, tramite messaggi di testo o l’app. Se il livello di zucchero nel sangue è particolarmente basso, 50 mg / dl, o particolarmente alto, di solito sopra i 400 mg / dl, il sistema di Livongo viene impostato per chiamare i pazienti immediatamente, entro 60 secondi nei casi più gravi.

La chiave della tecnologia di Livongo è di tipo “data science”, ovvero riguarda la raccolta di grandi quantità di dati e la loro analisi allo scopo di fornire soluzioni mirate sulla base della specifica patologia di ciascun paziente. La tecnologia viene chiamata AI + AI: Aggregate, Interpret, Apply e Iterate, e riguarda l’aggregazione di più set di dati provenienti dai dispositivi di Livongo, dall’app, dai coach e dai partner. I dati vengono combinati per suggerire ai pazienti programmi di cambiamento dello stile di vita specifici. Il cuore di questo motore è un team di esperti di dati, specialisti del comportamento e medici che aiutano a potenziare il motore AI + AI per migliorare la salute dei membri.

Livongo, che è contrazione di “living-on-the-go” si ispira ai moderni servizi digitali erogati dalle aziende tecnologiche. Inizia con il trattamento del diabete, ma nei suoi piani ci sono anche l’ipertensione, la perdita di peso e la salute mentale. L’azienda ha sede nella Silicon Valley e tenta di affrontare un problema, quello del diabete, molto comune negli Stati Uniti, dove si stimano più di 30 milioni di diabetici e altri 84 milioni “prediabetici”, secondo le ultime ricerche del Center for Disease Control and Prevention. Questo comporta costi crescenti per il sistema sanitario nazionale, fino a 327 miliardi di dollari l’anno considerando sia i costi dei trattamenti che la perdita di produttività legata alla patologia.

Livongo ha così già ottenuto finanziamenti da General Catalyst e Kleiner Perkins, e conta 720 partner come Citigroup, Hyatt e Microsoft registrati alla piattaforma. I membri che stanno già usando la piattaforma sono 192 mila: secondo Livongo stanno risparmiando 1.900 dollari ciascuno in costi di trattamento. Il fatturato dell’azienda, inoltre, è cresciuto del 128% nel 2018 fino a 68 milioni di dollari, anche se il business è ancora in perdita: è in rosso di 33 milioni nel 2018 contro i 17 milioni del 2017.

Un paziente può iscriversi al trattamento tramite Livongo se gli è stato diagnosticato un diabete di Tipo 1 o di Tipo 2. Se il suo team sanitario ha sottoscritto una convenzione con Livongo i costi di trattamento sono nulli. A partire dal 2017, però, Livongo permette di usare i propri servizi anche nel caso di team sanitari non convenzionati: in questi casi i costi per lo stesso supporto, forniture illimitate e smart meter sono di $ 64,99 all’interno del piano di assistenza familiare. Altri dettagli si trovano sul sito di Livongo.

Molte altre piattaforme di salute digitale funzionano in maniera simile a Livongo, combinando un dispositivo o un’app connessi con un qualche tipo di supporto remoto. Onduo, ad esempio, dispone di una rete di medici che possono prescrivere dispositivi di monitoraggio e farmaci, oltre a raccomandare cambiamenti nello stile di vita. Il contatto diretto con lo specialista è cruciale in casi come questi, e la tecnologia può aiutare tantissimo a renderlo sempre più costante nel tempo. Chi usa sistemi come Livongo e Onduo, secondo le rilevazioni, riduce mediamente le visite in ospedale e ricorre meno al pronto soccorso, diminuisce i costi sanitari, affronta in maniera più efficace le patologie ed è meno sottoposto a oscillazioni importanti, in questo caso ai livelli di zucchero nel sangue.

mySugr

App e Diabete: I programmi di Livongo, purtroppo, attualmente sono disponibili solo negli Stati Uniti, né la sua app è scaricabile in Italia. In attesa dell’approdo nel Vecchio Continente, però, esistono attualmente sugli store nostrani delle soluzioni alternative, per quanto meno evolute. Una delle più adeguate è mySugr, che monitora il tasso di glucosio e tiene sotto controllo i carboidrati e la dose di insulina per evitare iperglicemie e ipoglicemie. L’app permette di monitorare l’andamento della glicemia nel tempo grazie a grafici chiari e comprensibili con analisi giornaliera, settimanale e mensile. Un vero e proprio diario interattivo per controllare il diabete sotto forma di gioco che si scarica gratuitamente ma che poi contempla dei pagamenti in-app per seguire i programmi di comportamento. A differenza di Livongo, queste app non annoverano un misuratore proprietario, anche se sono compatibili con alcuni dispositivi di terze parti con cui si connettono tramite Bluetooth.

Blood Glucose Tracker

Molto apprezzata è anche Blood Glucose Tracker, soprattutto per via della sua interfaccia semplice e intuitiva, adatta a qualsiasi tipo di utente. L’app fornisce una base di monitoraggio di zucchero nel sangue in base al tipo di evento, ovvero prima di colazione, prima di cena, dopo pranzo, etc.

Glucose Buddy

Glucose Buddy è un’app gratuita che registra la cronologia dei valori del glucosio nel sangue, il numero di carboidrati immessi, dosaggi di insulina e attività fisiche.

Diario Glucosio

Tiene traccia ed analizza i dati chiave come il diabete livello di glucosio nel sangue, descrizione, tag e tutto ciò che è possibile modificare, visualizzare su grafici interattivi o inviarli direttamente al vostro medico. Si scarica da qui.

Fonte https://smarthome.hwupgrade.it

Tags
Media For Health
Media For Health

Media For Health, agenzia di comunicazione e marketing specializzata nel settore della salute e benessere (www.mediaforhealth.it) Address: Via Copernico, 38 – 20125 Milano Phone: +39 02 87 25 91 12

  • 1

Suggeriti

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *